L’ultima settimana dell’anno per un genitore

La settimana dei bilanci. Questo sicuramente non è uno dei periodi più facili per le mamme.
Figli a casa da scuola, routine giornaliere completamente stravolte, case piene di nuovi giocattoli da provare, subito e in ogni angolo, frighi pieni di avanzi che nessuno ha più voglia di mangiare, lavatrici da fare arretrate a dismisura.

E poi ci sono loro: i fatidici compiti delle vacanze. Si, perché, non basta tutto il contesto che vi ho descritto, quelli sono la parte più difficile da affrontare. Non solo per i figli ma anche, soprattutto per le mamme.

Penso che questa sia la settimana in cui viene classico farli: arriva un po’ di nostalgia, uno sguardo a tutto l’anno passato, uno sguardo a come erano i piccoli di casa, a come sono diventati, e a quello che hanno passato. Noi genitori al loro fianco pronti a aiutarli a crescere, mano nella mano. Più passano gli anni e più si allontanano da noi, per diventare sempre più  indipendenti e autonomi.

Credo che in ogni caso a fine anno potete farvi i complimenti da genitori, perché il perfetto non esiste. Avete fatto del vostro meglio, magari anche sbagliando, ma vi siete impegnati e ce l’avete messa tutta. Meritate dei gran complimenti, è un gran traguardo!

Poi, facendo un bilancio vero e proprio avete nel bene o nel male superato:
– 9 mesi di scuola: con relativi studi, compiti, sveglie all’alba, relazioni con i compagni…
– 3 mesi di vacanze estive: con relativi compiti di scuola, orari sballati, caldo infernale, relazioni con i compagni estivi…
– 15 giorni dalla vigilia di Natale a San Silvestro di cui abbiamo parlato sopra.

Direi che il bilancio è fatto! Siete promossi!

Siete, inoltre, pronti a rimboccarvi le maniche e affrontare tutto quello che il nuovo anno porterà a loro e a voi, bello o brutto che sia, sarete insieme, questo è l’importante.

Come la passo io?

seguimi⤵️

https://instagram.com/silviavene_alteatrocarrara?utm_medium=copy_link

Silviavene_Carrara

Sono moglie da 10 anni più 7 di fidanzamento con Luca, un santo che mi sopporta h 24 perché lavoriamo anche insieme nella nostra pizzeria... Si chiama alTeatro ed è a Carrara la città che amo e dove vivo da sempre... Sono mamma di due splendidi e tremendi bimbi: Stella 7 anni , Teo 2 anni... I miei articoli parlano sopratutto del mondo mamma.... Ma mi piace parlare un po di tutto!!!